Cat therapy: I gatti salvano e cambiano la vita!

Coccolare il proprio gatto,accarezzarlo è un ottimo rimedio contro l’ansia. Lo dice l’esperienza,sì, ma lo dicono anche gli scienziati. Gli scienziati ritengono che i gatti siano degli ottimi insegnanti: hanno sempre molta energia, sono spavaldi, decidono di compiere imprese che appaiono ardue ed impossibili ( a volte si ficcano in posti dove non entreranno MAI). Cosa può,quindi,insegnare un gatto? Ad avere pazienza e a  non arrendersi mai e poi mai.  Laura Rangoni ha scritto un libro che tratta proprio di questo; si intitola ” gattology” . L’autrice illustra nel libro i comportamenti  e le curiosità dei felini, e per ogni gatto individua un profilo psicologico. I gatti,spiega la scrittrice, sono animali che non sono in grado di mettere da parte la loro personalità e per questo hanno un carattere molto forte e si impongono facilmente .Difficilmente dai cani che dipendono completamente dal proprio padrone. Ecco perchè bisogna stare ben attente e attenti a scegliere la razza del vostro gatto perchè statene certi l’unico che vorrà compiacere è lui/lei stessa/o!

Il gatto può aiutare ad alleviare le tensioni e le preoccupazioni e a donare un senso immediato di pace e tranquillità.  Il libro è nato dalla passione che è stata inculcata alla scrittrice  fin da piccola da suo padre.  L’idea della donna  è che tutti i gatti sono bellissimi indipendentemente dalla loro razza e dalle loro origini. Sono degli animali che vanno amati e che liberano “l’umore del buon umore.”  I gatti, dice Laura Rangoni, sono grandi maestri di vita. Perchè? Perchè sono egoisti. Egoisti sì , ma al punto giusto. Hanno un amor proprio che è indescrivibile , sono indipendenti e insegnano a non arrendersi mai. Se un gatto vuole qualcosa non importa quanto tempo ci vorrà per ottenerla: Lui farà di tutto pur di ottenere ciò che desidera. Il gatto non è un animale invadente, non dipende da noi ed è ,per così dire, autosufficiente. ( Su questo punto non sono d’accordo con la scrittrice: il cibo se lo prepara da solo?). Un gatto è ideale per le persone anziane, per i pigri, gli intellettuali, per gli artisti per chi non ha tempo e voglia di scenderlo .  Si dice che i gatti siano telepatici. Sarà vero? La scrittrice risponde di sì. Racconta un suo aneddoto ovvero che il gatto ha iniziato a miagolare follemente e dopo qualche minuto è arrivata una chiamata dall’ospedale che la informava della morte della madre.  Riassumendo,quindi: il gatto è un animale che ha sia punti forti che punti deboli. Sicuramente insegna la libertà e l’indipendenza ma al tempo stesso perde peli ovunque, si fa le unghie e forse è un po’ troppo egoista ( questo lo aggiungo io).
Io resto sempre dell’idea che se dovessi scegliere tra cane e gatto sceglierei un cane . Chissà se cambierò mai idea dopo aver letto questo libro !

” Dimmi che gatto sei e ti dirò chi sei” E voi che gatto siete?

gattology

 

 

 

gatto gatto3 gatto5 gatto8 gatto9 gatto10 gatti2 gatto6

Cat therapy: I gatti salvano e cambiano la vita!

Vota questo articolo!

Leave a Reply