Giraffa Marius

La storia di cui voglio parlarvi  è quella della Giraffa Marius una giraffa uccisa dallo Zoo di Copenaghen.
Un’altra vittima innocente della crudeltà umana.
Marius è una giraffa di appena un anno e mezzo, in perfetta salute ma che è stata uccisa.
Uccisa perchè?
Perchè le regole dell’associazione europea di zoo e acquari impongono che qualora l’animale sia stato già rappresentato abbastanza debba essere ucciso.
Un colpo di pistola e la giraffa Marius cade a terra, mentre una folla gremita di gente osserva la scena.
La osservano i genitori che hanno portato i propri figli allo zoo, e la osservano anche i bambini con gli occhi dell’innocenza.

Una pistola ed un dolore atroce per la giraffa.  La giraffa è oramai diventata carne da macello, è cibo per le altre bestie, è nutrimento per gli altri animali dello zoo.  Non è più niente,oramai. Anche il suo cuore non è più niente, anche quello sarà il pasto degli altri animali.
E’ possibile che un animale debba patire queste sofferenze atroci?
Perchè un animale deve osservare la libertà da una cella e non può correre nei prati ?
Perchè non è stato possibile cedere la giraffa ad un altro zoo ? La risposta è la seguente: ” lo zoo non è proprietario bensì gestisce gli animalie dunque non può venderli o cederli ad altri “.
E loro, allora, cosa fanno? La uccidono. Perchè uccidere un animale è un modo per gestirlo,perchè far fuori la povera giraffa è stato il modo più veloce e rapido per sbarazzarsi di un ” problema”.
Il vero problema sapete qual è? Sono le persone che ancora si recano in questi zoo pensando di far divertire i propri figli mentre i figli non sanno le sofferenza che quotidianamente patiscono questi animali.Spendono soldi che contribuiscono a far andare avanti il dolore di questi animali.
Capire gli umani è difficile ma comprendere un animale no.
Basta osservare i loro occhi per capire cosa provano.
Ogni volta che sono andata in uno zoo ho visto la sofferenza di questi animali,buttati nella terra, infelici,con gli occhi spenti. E’ ingiusto non far conoscere la libertà a chi, proprio come loro, è nato libero. Non è nato per essere rinchiuso in una gabbia. Le uniche leggi a cui dovrebbero essere sottoposti gli animali sono quelle della natura, non quelli degli umani che decidono di uccidere spudoratamente perchè ” si è di troppo”.
Pace all’anima della giraffa Marius, con la speranza che questa carneficina degli animali possa finire anche se ,sono certa che non finirà mai finchè ci sarà la cattiveria umana.

Giraffa Marius

Vota questo articolo!

Leave a Reply